De Laurentiis

De Laurentiis: “Scudetto possibile. Sarri? Giocava per se stesso. Su Ancelotti e Cavani…”

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato le seguenti parole ai cronisti presenti a margine dell’elezione di Gabriele Gravina come nuovo presidente della FIGC: “La scelta è giusta, con Gravina ci siamo confrontati a lungo. E’ una persona che non guarda al passato, ma al futuro. Nel calcio è molto difficile trovare persone che guardino al futuro, ognuno è prigioniero della propria cultura. Con Gravina ci siamo subito intesi, capiti. Ancelotti? Io l’ho voluto in maniera assoluta. Qualcuno aveva forse male interpretato il suo arrivo, ho sentito dire delle frasi un po’ scontate e anche maleducate. Si era detto di un Ancelotti venuto a Napoli per la pensione, ma lui è un grande allenatore che ha vinto tutto e non gli si può certo rimproverare questo. Tra di noi c’è subito stata simpatia, chiarezza. Ci abbiamo messo cinque minuti per fare un contratto sul quale non ci sono mai stati dubbi, né da una parte né dall’altra. Io gli avevo dato 9-10 partite per ambientarsi, ma mi sembra ne abbia sbagliate meno di quante io gliene avessi concesse. Sta esprimendo il calcio secondo la sua coscienza e conoscenza. Scudetto possibile? Certo, nel calcio tutto è possibile, basta qualche passo falso della Juventus e siamo lì. Il Napoli ha iniziato un nuovo corso, io parlo sempre di trienni e quest’anno con l’utilizzo di tutti i giocatori andrà bene. Cavani? Ci sarà sicuramente un abbraccio caloroso. Cavani fu una mia intuizione quando lo strappai al presidente del Palermo e da seconda punta diventò una prima punta. La cosa che mi diverte è che noi abbiamo fatto fare più di 30 gol a tutti gli attaccanti che abbiamo messo nel circuito Napoli, da Cavani in poi. Sarri? Non lo guardo più. E’ un grande allenatore, e gli auguro di fare la sua strada in Inghilterra. Ha dato quello che poteva al Napoli, con lui non abbiamo vinto nulla, peccato, ma nella vita c’è chi gioca per se stesso e chi per la funzione per la quale è stato ingaggiato. Con questo credo di aver detto tutto…”.

Foto: Twitter ufficiale Napoli

Archivio: News