Aurelio de Laurentiis a bordo campo prima della partita di Champions League Napoli - Borussia Dortmund allo stadio san Paolo di Napoli, 18 settembre 2013. Ansa  De Luca

De Laurentiis: “Liverpool? Andremo nella fossa dei leoni, ma noi abbiamo un imperativo”

Intervistato da Sky Sport, Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha parlato del tecnico Carlo Ancelotti: “Con Ancelotti mi sento da cinque anni, quando poi è arrivato a Napoli ho visto che era tutto vero ciò che intuivo su di lui. La cosa straordinaria è che lui non ha niente da dimostrare. Divento matto quando vedo gli allenatori che si disperano in panchina, invece lui no, accade raramente quando la squadra non risponde alle sue indicazioni. È una persona distesa, tranquilla, che dà serenità anche agli altri”. Sul match di Liverpool: “Lì può accadere di tutto, non dipenderà solo dal nostro gioco in un teatro del calcio come Anfield, terribile, lì sei nella fossa dei leoni. Dipenderà anche da ciò che accadrà negli altri stadi del nostro girone, il nostro imperativo dovrà essere solo vincere, vincere, vincere e mi dispiace dirlo con questo tono destrorso”. Su Hamsik: “Moratti me lo chiese tanti anni fa, Allegri sia ai tempi del Milan che alla Juventus, ma è rimasto con noi”. Sui nuovi acquisti: “Palpito con Meret che non è stato fortunato, ma si sta pregustando il suo esordio e quando scenderà in campo farà una prestazione incredibile, da manuale”.

Foto: Ansa

Archivio: Champions League