Ultimo aggiornamento: mercoledi' 23 settembre 2020 18:11

De Laurentiis: “Koulibaly? Ho dato una risposta a un giornale inglese”

04.09.2020 | 13:11

Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli, ha parlato in conferenza stampa da Castel di Sangro al termine del ritiro degli azzurri. Queste le parole insieme al presidente della Regione Abruzzo: “In ritiro ci sono tanti cambiamenti, il mercato che scorre in parallelo. Si è molto compressi nei propri ruoli, con una grandissima concentrazione. Qui abbiamo trovato delle eccellenze. Oggi gioca la Nazionale a porte chiuse, noi qui invece oggi giocheremo la seconda partita a porte semi aperte. Grazie quindi a Marco Marsilio che, primo in Italia, ha avviato la riapertura degli stadi in tutta sicurezza. Io ce l’ho con la Uefa, mi auguro che quando rientreranno i nostri calciatori non siano positivi perchè sennò per la Uefa saranno guai storici. Nessuno ha mai detto nulla, io dirò moltissimo. Ma con i fatti, con gli avvocati. Riapertura degli stadi? Si parla di Federazione e di Lega, ma loro non possono nulla davanti al Comitato Scientifico Nazionale. Quello che può accadere è che i Governatori delle Regioni possano decidere in autonomia per la riapertura degli stadi. Koulibaly? Ho dato una risposta via sms a un giornale inglese, non si può trattare se non si parla direttamente con noi. Nuovo ciclo? Non penso ci siano ere legate ai calciatori. I calciatori vengono sempre riplasmati dagli allenatori. Tutto quello che aveva insegnato Sarri, Ancelotti lo ha totalmente cancellato e Gattuso è ripartito ridisegnando leggermente il 4-3-3. La polemica con Radio Kiss Kiss Napoli? Non hanno capito nulla, le mie parole non erano contro di loro ma contro gli editori. Perché non posso parlare ai tifosi a Milano, a Bologna e devo parlare solo alla Campania. Se è per questo non potete fare la radio ufficiale del Napoli, dovete fare la radio di una squadra di serie B che sta in Campania. Detesto i furbi, ci metto tre secondi a fare una radio web che venga seguita in tutto il mondo. Faccio questa precisazione perchè non era un attacco ai giornalisti, sono stati sempre molto carini e capaci. Io non ho lasciato Los Angeles per stare a cavallo di una provinciale, questo dovete mettervelo in testa tutti. A Gattuso e alla squadra un dieci con lode. Nei primi cinque giorni hanno lavorato con una grandissima intensità poi sono arrivate le assenze per Nazionali e rido se qualcuno torna con il covid. Il modulo? Il mister non ha avuto a disposizione un mese come gli altri anni, è difficile. Ma i moduli non servono a niente perché un bravo allenatore li modifica in corso.”

Foto: twitter Napoli