De Laurentiis

De La: “Calendario? Il sorteggio va tolto alla Lega. Su Ochoa, Arias e il teatrino delle tournée…”

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha parlato ai microfoni di Mediaset toccando più temi: “Calendario? Forse è anche un vantaggio incontrare subito certe squadre, all’inizio potrebbero essere più deboli. Ma la cosa che mi interessa sarebbe quella di spettacolarizzare l’evento, deve essere più emozionante per chi guarda, con un’estrazione in diretta: potrebbero interpellarci su queste cose. Credo che il sorteggio vada tolto alla Lega Calcio. Avevo chiesto più attenzione per le 4 squadre che giocheranno la Champions League, è stato fatto solo parzialmente. La squadra arriverà pronta? Io invece di fare il teatrino stupido delle tournée americane o australiane mi sono organizzato da solo un amichevole contro il Liverpool, poi quelle col Borussia Dortmund e il Wolfsburg. Queste tre gare saranno un termometro importante per permettere ad Ancelotti di fare le sue valutazioni: noi abbiamo otto attaccanti e un Mertens che è un folletto da 30 gol, ma arriva dopo il Mondiale e l’avremo a disposizione solo per il Wolfsburg. Già da tanti giorni siamo qui in Trentino, dovevo andare in America ma quest’anno non mi sono mosso perché con questo allenatore che mi voglio tenere per 10 anni voglio aprire una nuova era per il calcio italiano. Ancelotti non si preoccupa certo per le prime due partite. Gli slot per gli extracomunitari? Se io devo scegliere tra Ochoa e Arias mi si crea un problema e chiedo alla Lega di risolverlo”.
Foto: Napoli Twitter

Archivio: Altro