Ultimo aggiornamento: venerdi' 06 dicembre 2019 18:32

D’Aversa: “Non partiamo da favoriti, Cornelius ci sarà. Io al Milan? Penso solo a salvarmi con il Parma”

30.11.2019 | 15:56

L’allenatore del Parma, Roberto D’Aversa, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Milan. I ducali arrivano all’appuntamento con 4 punti di vantaggio sui rossoneri, ma per il tecnico non partono da favoriti: “Non sarà affatto una partita semplice, affrontiamo una squadra con qualità importanti e nelle ultime uscite hanno fatto buone gare. Sono in un momento di difficoltà per i risultati, ma le prestazioni ci sono state. Per vincere ognuno di noi dovrà fare e dare qualcosa in più“.

Momento Parma

“La squadra sta crescendo rispetto agli anni passati. Quando sono arrivato eravamo in Lega Pro. L’importanza della salvezza scorsa serviva per consolidare la categoria. Il campionato di A non ti permette di vivere sugli allori ma si deve ragionare su quello che verrà. Analizziamo le altre non dalla classifica ma per le qualità. Avere il Milan dietro non significa partire da favoriti. Sappiamo che non possiamo permetterci di andare in campo con superficialità”.

D’Aversa al Milan

“L’unico pensiero che ho è di non entrare in casa d’altri. Il mio unico pensiero è cercare di finire la stagione nel miglior modo possibile, dobbiamo raggiungere l’obiettivo il prima possibile. Cercare di fare risultati anche contro club importanti. Altri pensieri non ce ne sono”.

Parma Milan 

“Sotto l’aspetto della fase difensiva il Milan difficilmente attende. Dobbiamo essere bravi a tenere in equilibrio la partita e poi non è normale giocare a quei livelli per novanta minuti. E’ simile al Bologna per l’aggressione, e credo anche che il Milan abbia qualità tecniche importanti. Dovremo stare attenti sui duelli e cercare di limare i loro pregi e sfruttare i difetti”.

Formazione 

Cornelius si è allenato sia ieri che oggi con la squadra, risulta fra i convocati. Ragioneremo sul suo utilizzo, probabilmente parte dalla panchina. Grassi ha lavorato in questa settimana con continuità senza problemi, è uno dei dubbi che mi porto fino all’ultimo. Solo per il percorso che lui ha avuto nell’ultimo periodo. Deciderò tra lui e Brugman”.

Kucka attaccante 

“La scelta è ricaduta su Kucka perché può ricoprire tanti ruoli, in nazionale ha fatto anche il difensore centrale. Il pensiero di metterlo lì è per le qualità del Bologna, avevamo bisogno di un attaccante di struttura, come a volte abbiamo usato Kulusevski”.

Foto: sito Parma