Ultimo aggiornamento: mercoledi' 17 november 2021 14:22

Dani Alves: “Mi sono pentito di aver lasciato il Barcellona. Sono tornato qui grazie a Xavi”

17.11.2021 | 14:22

Nel giorno della sua presentazione, Dani Alves col Barcellona è tornato al Camp Nou. Ecco le parole del giocatore brasiliano: “Nemmeno nei miei sogni migliori avrei immaginato di poter essere qui in questo momento. Molte persone dicono che la prima volta non si scorda mai, ma penso che la seconda lo sia ancora di più. Aspettavo questo giorno da cinque anni. Ho sempre sperato di tornare, perché so che posso dare il mio contributo a questo club“.

Il ritorno grazie a Xavi: “La gente fuori dal club dirà che il mio ritorno è un disastro ma parla il campo. E risponderò a tutti quelli che dubitano di me. La firma? Ho parlato col presidente, volevo tornare ad aiutare anche senza stipendio. Non prometto niente che non posso mantenere. Ho insistito fino a che non mi ha detto che avrebbe deciso Xavi. Il suo ritorno ha aumentato le mie chance perché lui mi conosce. Quando mi ha chiamato, gli ho ricordato che sono sempre stato pronto per aiutare“.

Dani Alves ha poi continuato: “Il mio obiettivo personale è giocare il Mondiale nel 2022. In passato non sono rimasto qui e me ne sono pentito anche se l’ho fatto perché non volevo vedere il club trasformato. Quando ero senza contratto, non volevano che rinnovassi finché hanno visto che non avrebbero preso altri giocatori. Io ho solo posto la condizione che sarei stato io a decidere quando andare via, non hanno accettato e allora ho deciso di andarmene prima che mi buttassero fuori“.

Foto: Twitter Barcellona