Ultimo aggiornamento: mercoledi' 18 settembre 2019 20:00

DALLE GIOVANILI DEL BARÇA AL GOL CHE BEFFA IL BERNABEU: SERGI GUARDIOLA LANCIA IL VALLADOLID

25.08.2019 | 12:30

La Liga torna ad emozionare tutti gli appassionati di calcio e ieri, nell’incontro valido per la seconda giornata tra Real Madrid e Real Valladolid, al Bernabeu è accaduto qualcosa di incredibile. I Blancos giocano, dominano e faticano a sbloccare l’incontro, Benzema stappa la partita al minuto 82 con una bellissima girata, ma nel finale arriva la beffa: contropiede fulmineo degli ospiti, palla per Sergi Guardiola che insacca il definitivo 1-1. Il settore dedicato ai tifosi Albivioletas esplode di gioia, la squadra presidiata dal grande ex Ronaldo il Fenomeno strappa un punto importantissimo. Sergi Guardiola indossa i panni dell’eroe e si regala un pomeriggio indimenticabile. La sua storia è a dir poco particolare: l’attaccante nasce a Manacor il 29 maggio del 1991 e inizia prestissimo a giocare a calcio rincorrendo il pallone per le strade del proprio quartiere. All’età di 7 anni entra a far parte del Jumilia, poco dopo passa al Lorca, poi al La Nucia e all’Ontinyent. La svolta, però, avviene nel 2013 quando a tesserarlo è il Getafe. Poi inizia a girovagare ancora: Novelda, Eldense e Alcorcon. Nel 2016, finalmente, arriva la tanto attesa opportunità rappresentata dal Barcellona.

Il club blaugran non ci pensa due volte e lo inserisce nel proprio prolifico settore giovanile promuovendolo quasi subito nel Barça B. Il suo percorso in Catalogna dura comunque poco e una stagione dopo saluta trasferendosi al Granada, club che gli concede la possibilità di debuttare anche in prima squadra. L’impatto non è dei migliori e il Sergi viene girato in prestito prima all’Adelaide United e poi al Real Murcia, collezionando in totale 13 marcature personali in 34 presenze. A quel punto lo acquista il Cordoba che punta con fiducia e convinzione sulle sue qualità. Infatti, la stagione 2017-2018, finora resta la migliore: 40 partite disputate in Segunda Divisione e ben 22 marcature personali per la duttile punta nativa di Manacor. Numeri che attirano le attenzione del Getafe, breve esperienza in prestito, e poi del Real Valladolid, società che lo preleva nel gennaio del 2019 affidandogli un ruolo importante nel reparto offensivo. Durante quest’estate viene confermato in rosa e ieri, al Bernabeu, Sergi Guardiola ripaga pienamente la fiducia siglando un gol che resterà nella storia del club Albivioletas.

Foto: Marca