Ultimo aggiornamento: venerdi' 18 ottobre 2019 10:55

Cuadrado e Matuidi illudono: Savic ed Herrera beffano la Juve. CR7 sfiora il colpaccio nel finale

18.09.2019 | 22:48

La Juve domina, soprattutto nel secondo tempo, ma non va oltre il pareggio in casa dell’Atletico Madrid di Simeone. Accade tutto nella ripresa dopo una prima frazione equilibrata: Cuadrado si inventa un gol alla Douglas Costa col mancino al 48′ sfruttando al meglio il prezioso assist in orizzontale di Higuain. Al 65′ Alex Sandro sguscia via sulla sinistra, pennella al centro e trova la testa di Matuidi che raddoppia. Partita chiusa? Assolutamente no. Calcio di punizione dalla trequarti e Savic trova la deviazione vincente in mischia. Poco dopo Higuain si ritrova la palla del tris, potrebbe regalarla allo smarcato Cristiano Ronaldo, ma va lui col destro e Oblak alza il muro. Al 90′, altra palla inattiva, corner dalla sinistra ed Hector Herrera anticipa tutti firmando il 2-2. Nel finale CR7 fa tutto da solo, salta quattro avversari con una giocata da autentico fenomeno e piazza il pallone sfiorando per centimetri il colpaccio. Al Wanda Metropolitano finisce in parità, la Juve di Sarri raccoglie meno di quanto avrebbe meritato nella gara d’esordio di Champions League.

Foto: Champions League Twitter