Calciomercato
Cristiano Ronaldo Twitter uff Champions League

Cristiano Ronaldo, l’uomo dei record. Tra trofei, curiosità e numeri da urlo

Si scrive Cristiano Ronaldo, si legge “L’uomo dei record”. Già, perché CR7 non è un giocatore qualsiasi ma uno dei migliori della storia del calcio. E i numeri non mentono: nelle 911 presenze complessive con le maglie di Sporting, Manchester United, Real Madrid e Nazionale, il fenomeno portoghese ha realizzato la bellezza di 666 gol. Senza dimenticare i 27 trofei collezionati in sedici anni di carriera. 26 a livello di club e uno con il Portogallo. E dei 26 ben 11 a livello internazionale, addirittura 5 le Champions League in bacheca.

Il primo titolo arriva nel 2002: la Supercoppa portoghese vinta 5-1 con lo Sporting, nonostante il giovanissimo Cristiano non scenda in campo in quell’occasione. Nell’estate del 2003 arriva il trasferimento allo United. E anche a Manchester, Ronaldo vince subito, al primo anno, la coppa più antica del gioco del calcio: l’FA Cup. Due stagioni dopo arriverà anche la Coppa di Lega, nel febbraio del 2006, poi arriva finalmente il momento della Premier League nella stagione 2006-07, il primo campionato del palmares del portoghese. Nel 2008, nel cielo di Mosca, alza la sua prima Champions (ne vincerà altre quattro), nello stesso anno in cui arriverà anche il primo Pallone d’Oro. Un anno più tardi, inizia la strepitosa avventura con il Real, il  sogno di qualsiasi bambino si avvicini al gioco del calcio. A Madrid, Cristiano Ronaldo diventa un idolo assoluto, quasi un’istituzione, collezionando qualcosa come 132 premi individuali. Tra cui 4 Scarpe d’Oro, 12 presenze nella squadra dell’anno Uefa e 5 consecutive nella Top-11 di Champions. 7 volte capocannoniere della Coppa dalle grandi orecchie, 3 della Liga, 2 nel Mondiale per club, una della Premier, una della FA Cup così come per Coppa del Re ed Europeo. Quattro le Champions League vinte, due Liga, 2 Copa Del Rey, due Supercoppe. In aggiunta 4 Palloni d’Oro e 3 Scarpe d’Oro. Nelle 292 partite giocate nella Liga, il bottino è di 311 gol realizzati (450 gol e 119 nelle 438 presenze complessive con i Blancos), con una media superiore alla rete per partita. Numeri semplicemente mostruosi. La storia d’amore tra Cristiano Ronaldo e il Real finisce qui, ora per il fenomeno portoghese inizia l’avventura targata Juve, con l’obiettivo di sollevare al cielo quella Coppa dalle Grandi Orecchie che a Torino sognano ormai da molti anni.

Sporting Lisbona:
Supercoppa Portogallo 2002;

Manchester United:
FA Cup 2003-04;
Coppa di Lega 2005-06, 2008-09;
Premier League 2006-07, 2007-08, 2008-09;
Community Shield 2007, 2008;
Champions League 2007-08;
Mondiale per Club 2008;

Real Madrid:
Coppa di Spagna 2010-11, 2013-14;
Liga 2011-12, 2016-17;
Supercoppa spagnola 2012, 2017;
Champions League 2013-14, 2015-16, 2016-17, 2017-18;
Supercoppa Europea 2014, 2017;
Mondiale per Club 2014, 2016, 2017;

Portogallo:
Europeo Francia 2016;

Pallone d’Oro:
2008, 2013, 2014, 2016, 2017.

Mauro Cossu

Foto: Twitter ufficiale Champions League

Archivio: Calciomercato