Ultimo aggiornamento: lunedi' 23 settembre 2019 17:55

Cremonese, ufficiali gli addii di Tesser e Giammarioli. Ora Mandorlini…

23.04.2018 | 20:20

Cremonese

Alle 17.40 vi abbiamo anticipato in esclusiva il ribaltone in casa Cremonese, ossia gli addii del tecnico Attilio Tesser e del ds Stefano Giammarioli. Erano arrivate conferme, ora c’è anche il comunicato: il diesse formalmente si è dimesso, mentre l’allenatore è stato sollevato dall’incarico. Di seguito la nota del club grigiorosso: “Il Consiglio di Amministrazione dell’U.S. Cremonese presieduto dal dott. Paolo Rossi, si è riunito per esaminare la difficile situazione in cui si trova la prima squadra, analizzando e approfondendo le diverse motivazioni e la responsabilità operativa delle scelte che hanno condotto all’odierna insoddisfacente condizione, che pone a rischio la stessa permanenza in Serie B e non corrisponde al concreto e ingente sforzo compiuto dalla proprietà. Una situazione di incertezza e stallo da cui è necessario uscire in modo energico e convinto, ridando forza, slancio, motivazioni e stimolo ai giocatori, che hanno l’onore e l’onere di difendere in campo i colori grigiorossi con professionalità, impegno costante, convinzione e determinazione. Il Cda ha pertanto esonerato il signor Attilio Tesser dall’incarico di allenatore della Prima Squadra, ringraziandolo per l’impegno e la professionalità dell’attività svolta e per i significativi risultati che ha contribuito a raggiungere. Nella giornata di domani sarà comunicato il nominativo del nuovo Mister.
Il Cda ha altresì preso atto delle dimissioni presentate dal Direttore Sportivo, signor Stefano Giammarioli. Il Consiglio ha ascoltato le motivazioni addotte dal sig. Giammarioli e si è riservato di assumere una decisione in merito nei prossimi giorni. Forte ed unanime il richiamo a tutte le componenti dell’U.S. Cremonese, affinché assicurino il massimo impegno per onorare una maglia che rappresenta l’intera comunità cremonese sino ad oggi sostenuta con lealtà ed affetto dai tifosi. Solo attraverso l’impegno, il lavoro e l’unità di intenti potrà essere raggiunto il traguardo della salvezza e salvaguardata la presenza in una categoria attesa e inseguita per anni”
.

Come già raccontato, il nome in pole per la panchina è quello di Andrea Mandorlini, segnalato in tribuna a Cremona già lo scorso 7 aprile, in occasione del match contro il Foggia. Proprio in questo minuti la società sta definendo il contratto con l’allenatore ex Verona.