Ronaldo Twitter ufficiale UEFA

CR7-Juve, battesimo Champions e quella dolce ossessione

La Juventus ricomincia la caccia alla Champions League, che manca dal palmares bianconero dal lontano 1996. Vincere la Coppa dalle Grandi Orecchie è il grande obiettivo della Vecchia Signora, che quest’anno inizia da Valencia la rincorsa alla dolce ossessione. La corazzata di Allegri si presenta al match del “Mestalla” con 4 vittorie su 4 in Serie A e, soprattutto, con un’arma in più nel proprio arsenale: quel Cristiano Ronaldo strappato in estate al Real Madrid. Il fenomeno portoghese si è finalmente sbloccato in campionato ed è pronto a dare spettacolo anche in Europa, il suo terreno preferito, come testimoniano le 5 Champions in bacheca. Non solo: proprio il Valencia è una delle squadre a cui CR7 ha segnato di più con la maglia del Real: ben 15 gol in 18 gare giocate. La speranza del popolo bianconero è che il lusitano lasci ancora una volta il segno, per poter iniziare nel migliore dei modi il lungo cammino verso la finalissima del “Wanda Metropolitano” di Madrid. Cristiano è abituato a partire col botto: i numeri raccontano che il portoghese ha sempre segnato alla prima giornata del girone nelle ultime 6 stagioni, arrivando a collezionare ben 11 reti. Primo di tutti i tempi per numero di gol (121 in 157 partite), la Champions galvanizza Ronaldo e la Juve si affida inevitabilmente a lui. Speranze, sogni e illusioni della Juve passano anche per Valencia: domani, per Cristiano e per la Vecchia Signora sarà il battesimo Champions, il primo passo per dimostrare di voler essere ancora protagonisti nella competizione che dalle parti di Torino è diventata una dolce ossessione.

 

Foto: Twitter ufficiale UEFA

Archivio: Champions League