Ultimo aggiornamento: venerdi' 30 ottobre 2020 20:40

Cosmi e il Perugia, storia di un fallimento

13.07.2020 | 22:40

Il Perugia pensava di prendere Serse Cosmi per risolvere i problemi. Meglio: pensava di trovare il Cosmi di diversi anni fa, quando il suo lavoro portava a risultati e non a incompiute. Un grave errore, l’ennesimo della gestione Santopadre-Goretti, la conferma di quanto il calcio non sia improvvisazione. Il Perugia aveva Oddo che stava mantenendo la squadra più vicina ai playoff che alla zona minata della classifica. E’ arrivato Cosmi, il rendimento è peggiorato, tra ricerca di alibi della serie “è sempre colpa di qualche altro”. Nel rapporto esonero di Oddo-rendimento di Cosmi, non ci sono dubbi che già da diverse settimane il club avrebbe dovuto provvedere all’esonero. Il Cosmi retrocesso sul campo a Venezia (ovviamente anche in quel caso non era colpa sua, ebbe il coraggio di dirlo chiaramente) è lo stesso che avrebbe dovuto trovare mille motivazioni dal ritorno a Perugia, invece peggio non avrebbe potuto fare. La sconfitta di Cosenza è pericolosissima, semplicemente perché a quota 41 il Perugia rischia di essere completamente risucchiato, la gara interna di venerdì contro la Cremonese sarà di fondamentale importanza.
FOTO: Twitter Perugia