Ultimo aggiornamento: martedi' 11 agosto 2020 20:50

Cosenza, storia di un miracolo: salvezza diretta

31.07.2020 | 23:23

Una notte magica. Una seconda promozione. Il Cosenza del post lockdown agguanta la salvezza diretta all’ultima giornata contro le vespe che cadono in picchiata. Battuta la Juve Stabia con un Riviere in doppia cifra, i rossoblu ringraziano Chievo Verona (e l’ex Garritano) e Venezia che con le vittorie su Pescara e Perugia regalano il 15esimo posto ai rossoblu chiudendo la stagione nel migliore dei modi.

Il Cosenza, abbandonato da Pillon subito dopo lo stop per il covid-19, ha deciso di puntare forte su Roberto Occhiuzzi arrivando a costruire una squadra dal nulla, rivitalizzata e ricca di spunti chiudendo l’anno con un capolavoro. Sei vittorie, due sconfitte e un pareggio. I rossoblu in poco più di un mese si regalano una salvezza diretta insperata viste le condizioni in classifica. A Cosenza è esplosa la festa, i lupi mantengono la categoria e si preparano al derby contro la Reggina mandando in visibilio una città intera. La Calabria risponde presente.

Onorio Ferraro