Ultimo aggiornamento: martedi' 15 giugno 2021 09:20

Corini: “Serve attenzione e non avere fretta. Vogliamo ribaltare la gara di andata”

19.05.2021 | 17:12

Conferenza stampa per il tecnico del Lecce Eugenio Corini che domani affronterà il Venezia nel ritorno della semifinale playoff. I suoi arrivano con un risultato a sfavore, l’andata del doppio confronto è stata appannaggio del Venezia.

Queste le sue parole: “Indubbiamente gli ultimi risultati hanno detto che c’è stato un calo generico ma bisogna anche saper leggere nei risultati. I ko con Cittadella e Monza hanno lasciato delle scorie. Bisogna andare oltre il passato ed essere concentrati sull’obiettivo. Pensare solo a vincere la partita con il Venezia e non avendo due risultati su tre possiamo essere paradossalmente ancor più convinti di far bene”.

Corini così prosegue: “L’inizio partita del Venezia, in cui per 20-25 minuti hanno fatto tantissimo, ci ha messo in difficoltà. Non volevamo fare questo tipo di avvio di gara, sono stati bravi loro e noi dovremo esserlo di più in questa occasione. E’ un predominio che loro si sono presi, poi il match si è riequilibrato. E’ giusto che Zanetti abbia cercato di tenerci larghi, è un concetto basilare. Però devo dire che nella seconda metà del primo tempo siamo saliti molto bene, creando l’occasione di Stepinski, e quando riuscivamo a superare la linea di passaggio riuscivamo a fare bene. Ci è mancata la qualità dell’ultima giocata. Dopo il gol di Forte siamo andati in controllo della partita. Potevamo e dovevamo essere più pericolosi, ma le basi ci sono. Dobbiamo senza dubbio comunque alzare la qualità della nostra prestazione ed incidere di più. Sappiamo di dover vincere e ci proveremo, ma non andremo allo sbaraglio. Cercheremo di trovare subito il gol, questa è la nostra attitudine e proveremo ad offendere da subito. Quello che dobbiamo cercare è qualcosa di diverso della prima mezz’ora di Venezia ma anche un equilibrio che è sempre importante avere”.

Foto: Twitter Lecce