Ultimo aggiornamento: mercoledi' 16 giugno 2021 21:34

Corini: “La squadra ha lottato. Al ritorno possiamo ribaltare la situazione”

18.05.2021 | 00:05

Eugenio Corini, tecnico del Lecce,  ha commentato ai microfoni di Dazn la sconfitta per 1-0 sul campo del Venezia nell’andata delle semifinali playoff.

Queste le sue parole: “Le energie ce l’abbiamo sempre avute, poi la partita è fatta di situazioni. Io penso che il Venezia sia stato bravo soprattutto nelle palle inattive, risultando sempre pericolosi. Nel secondo tempo abbiamo avuto più il controllo del gioco cercando delle giocate per metterli in difficoltà, ma ci è mancato il passaggio decisivo. Nel primo tempo invece abbiamo avuto due buone opportunità, con Maggio e Stepinski. Siamo in partita e dobbiamo vincere quella che giochiamo tra tre giorni senza fare tanti calcoli. Vincendo andremo in finale, che è l’obiettivo che ci poniamo e che abbiamo tutte le qualità per raggiungerlo”.

Cosa via è mancato?
“Loro sono partiti in modo molto aggressivo, conquistando qualche palla inattiva su cui sono stati pericolosi. In questo modo hanno consolidato il loro atteggiamento, ma noi siamo stati capaci a reggere ad uscire da questo momento già nel finale del primo tempo. Nella ripresa ci è mancata incisività nel passaggio finale, ma la squadra ha combattuto e dobbiamo preparare al meglio la partita di giovedì”.

Qual è l’aspetto che vi può dare qualcosa in più nella gara di ritorno?
“Sicuramente il fatto che i ragazzi abbiamo fatto una buona prestazione, reggendo in qualche momento di difficoltà e avendo molto equilibrio. Il Venezia a grande qualità nel ribaltare subito l’azione, con giocatori importanti sulle corsie esterne. Nonostante queste loro qualità, nel secondo tempo abbiamo concesso il minimo e mantenuto il controllo. Abbiamo tutte le qualità per fare una grande gara tra tre giorni. Ci sarà un lavoro sul piano mentale e tattico, per affinare alcune cose che ci possono aiutare a vincere la partita”.

Foto: Sito Lecce