Ultimo aggiornamento: sabato 10 aprile 2021 23:23

Cordaz: “Arrivare in A è una cosa, rimanerci è difficile. L’Inter fa parte della mia infanzia”

28.12.2020 | 16:19

Alex Cordaz, portiere del Crotone, in conferenza stampa ha parlato in vista della sfida con l’Inter in programma domenica 3 gennaio alle 12.30.

Queste le sue parole, da ex, essendo cresciuto nel settore giovanile nerazzurro: “Penso sia stato bello e decisivo tornare nel massimo campionato, adesso viene il difficile perché si può arrivare in A ma rimanerci è il difficile. Siamo orgogliosi di quello che abbiamo costruito l’anno scorso e sappiamo che ci aspetterà un cammino in salita fino alla fine. C’è una pseudo-tabella da rispettare e bisogna arrivare il prima possibile attorno ai 35-40 punti, di strada da fare ce ne è ancora molta. Stanno passando sempre più partite quindi il margine di errore è sempre più ridotto, dobbiamo cercare di far punti ovunque senza guardare contro chi giochiamo perché altrimenti la classifica si fa sempre più difficile”.

Sull’Inter: “Ho ricordi piacevoli. L’Inter fa parte della mia infanzia, però sono passati tanti anni quindi al di là dei ricordi bisogna pensare come arginare questa squadra. Sarà ardua come impresa, ma ci proveremo. Servirà grande tenacia e attenzione, uno spirito agonistico importante e forse nemmeno quello perché giochiamo contro la squadra forse più forte del campionato. Bisognerà mettere qualcosa in più oltre alle qualità tecniche. Giocare a San Siro è sempre una bella emozione, ma la differenza la fa la gente: adesso è vuoto”. 

Foto: Sito Crotone