Ultimo aggiornamento: sabato 27 november 2021 00:33

Coppa Italia: Callejon illude il Napoli, poi Allegri e la Juve si svegliano. Allo Stadium finisce 3-1

28.02.2017 | 22:44

La Juventus si aggiudica in rimonta la prima semifinale di andata di Coppa Italia, appena conclusasi allo Stadium. Sarri rilancia Milik dal 1’, Allegri stupisce tutti e cambia modulo, rinunciando inizialmente a Cuadrado per tornare alla difesa a tre, proponendo un 3-4-3 modulabile in 3-4-1-2. Mossa non azzeccata, dal momento che i bianconeri nel primo tempo non incantano, tutt’altro, ed a passare in vantaggio è il Napoli, al minuto 36, con un piattone di Callejon su splendido assist di Insigne. Nell’intervallo il tecnico bianconero torna sui suoi passi, inserisce Cuadrado per Lichtsteiner e torna all’antico. I risultati sono evidenti: entra in campo un’altra Juve, che pareggia in avvio di ripresa su rigore con Dybala (assegnato giustamente per fallo di Koulibaly sulla stessa Joya)e al 64’ mette la freccia con Gonzalo Higuain, che buca nuovamente la sua ex squadra (come in campionato) con un tocco da biliardo da posizione defilata, sugli sviluppi di una palla inattiva e con un Reina non perfetto nell’occasione. Il momento clou si verifica al 68’: il Napoli chiede un rigore, che dai replay sembrerebbe esserci, per fallo di Pjanic su Albiol in seguito a calcio d’angolo, ma poi sul capovolgimento di fronte pecca di leggerezza, beccando un contropiede due contro uno che porta al fallo – questo sì sanzionato con il rigore da Valeri – di Reina sullo scatenato Cuadrado. Il portiere partenopeo tocca prima il pallone, ma poi atterra il colombiano. Da metri undici Dybala non cambia angolo e realizza il 3-1, risultato che non cambierà più. Il Napoli accusa il colpo e non riesce ad approntare una reazione degna di tal nome, primo atto alla Juventus.

JUVENTUS-NAPOLI 3-1

JUVENTUS: Neto; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (46’ Cuadrado), Pjanic, Khedira, Asamoah (73’ Alex Sandro); Dybala (84′ Pjaca), Higuain, Mandzukic. All.: Allegri

 

NAPOLI: Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic; Rog (83′ Pavoletti), Diawara, Hamsik (57’ Zielinski); Callejon, Milik (61’ Mertens), Insigne. All.: Sarri

 

Arbitro: Valeri

Marcatori: 36′ Callejon  (N), 47′ rig. e 69’ rig. Dybala (J), 64′ Higuain (J)

Ammoniti: Lichtsteiner, Asamoah (J); Reina, Rog, Diawara, Milik (N)

 

Foto: Twitter Juventus