Ultimo aggiornamento: martedi' 01 dicembre 2020 16:44

Copa Libertadores, domani la finale: il River per il bis, il Flamengo di Gabigol per l’impresa

22.11.2019 | 23:20

Domani, ore 21:00 italiane, fari puntati sull’attesissima finale (la prima finale unica) di Copa Libertadores. Gli appassionati di calcio sudamericano non potranno restare indifferenti davanti all’eccitante sfida tra il Flamengo e il River Plate. Si tratta di un incrocio sentitissimo tra due squadre che rappresentano i rispettivi Paesi, Brasile e Argentina. Pertanto, all’Estadio Monumental di Lima (Perù), il clima sarà incandescente. I Millonarios disputano la loro seconda finale consecutiva: solo un anno fa andava in scena il famigerato Superclasico contro il Boca Juniors, contesa che si decise soltanto il 9 dicembre sul campo neutro del Santiago Bernabeu a causa degli scontri avvenuti poco prima della gara di ritorno. La formazione di Marcelo Gallardo, dopo aver eliminato in semifinale proprio gli Xeneizes, ora vuole il bis per cancellare in parte anche quella macchia che resterà comunque indelebile nella storia del Futbol. Dall’altra parte c’è il sorprendente Mengão che, per accedere all’ultimo atto, ha strapazzato i connazionali del Grêmio e a questo punto, trascinato da un ritrovato e letteralmente rinato Gabigol (22 gol e 8 assist in 26 presenze per il classe 1996 di proprietà dell’Inter), cerca l’impresa per conquistare la seconda Libertadores della sua storia, trofeo che manca dal lontano 1981. Il veterano portoghese, ex Sporting e Benfica, Jorge Jesus sfida l’emergente e allo stesso tempo esperto di vittorie, il Muñeco Gallardo. A seguire le probabili formazioni:

Flamengo (4-2-3-1): Alves; Rafinha, Caio, Marí, Luis; Gerson, Wilian; Éverton, Henrique, De Arrascaeta; Gabriel Barbosa. Allenatore: Jesus.

River Plate (4-4-2): Armani; Montiel, Martínez Quarta, Pinola, Casco; Fernández, Pérez, Palacios, De la Cruz; Borré, Suárez. Allenatore: Gallardo.

Foto: El Deber