Kouamé sito uff Genoa

IN CONTROPIEDE VERSO LA SERIE A: CHRISTIAN KOUAMÉ, UNA NUOVA FRECCIA NELL’ARCO DEL GRIFONE

Christian Michael Kouamé è un nuovo attaccante del Genoa. Nato ad Abidjan, in Costa d’Avorio, il 6 dicembre 1997, la sua esperienza da calciatore professionista parte proprio nel nostro Paese. La prima squadra a puntare sull’attaccante di origini africane è il Prato, che nel luglio del 2014 lo accoglie a soli 17 anni nelle Giovanili, per poi girarlo subito in prestito al Sassuolo Under 19, dove rimane per un anno. Giusto il tempo di mettersi in mostra con 4 reti in 23 partite. Gli basta infatti una sola stagione per convincere i dirigenti toscani a puntare maggiormente su di lui per farlo crescere: gli viene affidato l’attacco della prima squadra nella stagione 2015/16. Le qualità fuoriescono a una velocità disarmante: la sua altezza (1,85 mt) viene vissuta soltanto come una caratteristica illusoria agli occhi di chi lo vede sfrecciare come una saetta. Il suo ruolo naturale è vestire i panni di punta centrale: buona tecnica ma soprattutto grande velocità. E così l’Inter cerca di stargli dietro – cosa non semplice – e lo porta con sé nella seconda parte di stagione, sempre in prestito. Con la formazione Under 19 nerazzurra migliora il suo rating: 3 reti e 1 assist in 19 partite.

Al termine della stagione, fatto rientro a Prato, riceve le attenzioni del Cittadella, che si innamora letteralmente di lui. Anche in questo caso, dopo una sola stagione, il club veneto decide di investire 130mila euro per strapparlo definitivamente al Prato e di affidargli le chiavi dell’attacco per l’annata successiva. Il giovane mostra qualità e affidabilità, con un livello di crescita che non intende arrestarsi. Con i granata non migliora solo il suo score (raccoglie 15 reti e 15 assist in 63 gare ufficiali, divisi tra le due stagioni), ma scopre anche di essere duttile nel reparto offensivo. Da punta centrale il tecnico Roberto Venturato lo schiera anche come seconda punta. E, proprio grazie alla sua velocità, i veneti esprimono un buon gioco soprattutto nelle gare in trasferta: la squadra granata, maggiormente chiusa dietro, sfruttando i contropiedi, trova in Kouamé l’arma perfetta per pungere le difese avversarie.

Ora è tempo di ripartire, dalla Serie A, dal ritiro di Neustift, sui campi austriaci, dove il suo Genoa ha già iniziato la preparazione in vista della prossima stagione. I suoi compagni vestiti di rossoblu troveranno un contropiedista capace di svoltare le partite in un lampo. Il Grifone accoglie ben volentieri una nuova freccia nel proprio arco.

Foto: sito ufficiale Genoa

Archivio: News