Ultimo aggiornamento: venerdi' 22 gennaio 2021 00:25

Conte, questo non è un grande Real. L’Inter non può e non deve sbagliare

24.11.2020 | 23:59

Che sia un grande occasione, non ci sono dubbi. Più unica che rara? Sì, proprio così.
L’Inter incrocia il Real Madrid più d’emergenza degli ultimi anni: le assenze per infortunio di Benzema e Sergio Ramos, il forfait di Valverde, lo stesso Casemiro che rientra dopo il Covid, Jovic out e l’attacco affidato a Mariano Diaz.
Le ultime prestazioni sono state inguardabili, il Valencia ha stravinto dominando, il Villarreal ha messo alle corde la squadra di Zidane. Certo, poi nelle grandi notti viene fuori il dna di un club abituato a giocare le partite secche, ma qui siamo in una situazione di assoluta anormalità.
Già nella gara di andata l’Inter avrebbe dovuto approfittarne: sul 2-2 ha avuto la partita in pugno, senza le sbavature (in qualche caso strafalcioni) avrebbe conquistato almeno un punto. Ma questa è, deve essere, la notte delle certezze: l’Inter non può sbagliare, deve imporre il suo organico, battere il Real, scavalcarlo nel girone di Champions e portarsi avanti nel discorso legato a una qualificazione agli ottavi che per nessun motivo al mondo i nerazzurri possono fallire. Quindi, questa è la notte per una vera Inter, senza incertezze e con la consapevolezza necessaria.

Foto: Twitter Inter ufficiale