Ultimo aggiornamento: mercoledi' 25 november 2020 23:15

Conte: “Non siamo stati feroci. Vidal? Giocherebbe anche in porta”

22.11.2020 | 17:43

Antonio Conte, ai microfoni di Dazn, ha analizzato il successo della sua Inter in rimonta con il Torino per 4-2.

Queste le sue parole: “Un’ora pessima, dovevamo essere molto più feroci, cosa che invece è stata il Torino che è entrato con cattiveria e determinazione. Non riuscivamo a vincere neanche un contrasto. Capisco le difficoltà quando si torna dalla nazionale ma un approccio del genere non va bene. Nella seconda parte però c’è da fare i complimenti ai ragazzi. Il 2-0 avrebbe ammazzato chiunque, invece abbiamo dimostrato ancora una volta di avere qualcosa di importante anche a livello caratteriale. A volte dobbiamo cercarlo più in profondità, a scavare, e devo essere bravo io a farlo. Non era facile rimontare, ripeto, sul 2-0 poche squadre avrebbero vinto, siamo contenti per i 3 punti ma meno per altri aspetti”. 

Su Lukaku: “Ho sentito che ha detto che non siamo una grande squadra. Penso che Romelu, come tutti gli altri ragazzi, è intelligente. Anche nelle difficoltà questi ragazzi fanno delle valutazioni. Sono contento che Romelu abbia fatto questo tipo di valutazione. Quando sento che vengono enfatizzate situazioni da cui noi siamo ancora lontani mi si drizzano i peli. Mi dispiace se qualcuno va dietro a queste sirene ammalianti. Le sue parole mi trovano completamente d’accordo”. 

Vidal non segna: “E’ vero nella mia gestione alla Juve segnava tanti gol, ora ha un ruolo diverso, più lontano dalla porta e gioca diversamente. Però quello che mi piace di lui è che gioca con l’anima. Giocherebbe anche in porta”. 

Foto: Instagram personale