Ultimo aggiornamento: giovedi' 22 ottobre 2020 11:26

Conte: “Il derby porta difficoltà maggiori, ma vale sempre tre punti. Ci saranno molte rotazioni”

16.10.2020 | 14:49

Alla vigilia del derby di Milano, in conferenza stampa ha parlato il tecnico dell’Inter Antonio Conte. I nerazzurri si preparano al derby della Madonnina con qualche assenza in più del previsto a causa degli stop dovuti al coronavirus: “Il derby porta difficoltà maggiori, cerchiamo di fare bene in tutte le partite, ogni singola vittoria vale sempre tre punti. Domani affronteremo un Milan forte che sta viaggiando bene sulla scia del finale della scorsa stagione. Nazionali? Gli ultimi a rientrare sono stati quelli dal Cile, che sono arrivati ieri sera. Ma se fai bene in nazionale arrivi con il morale più alto. Avessi avuto la possibilità di scegliere, avrei preferito avere un giorno in più per preparare al meglio questo derby. Ma ci adegueremo senza forzare troppo con i calciatori appena arrivati. Sanchez? Ha un affaticamento muscolare, oggi faremo delle valutazioni durante la sessione di allenamento facendo grande attenzione e vedremo. Se risponderà sarà dei nostri, altrimenti aspettiamo alla prossima. Covid? Serve pazienza, abbiamo attraversato un momento buio. Dovremo essere tutti collaborativi e propositivi, accettando la situazione in essere come ha fatto lo sport in generale e il paese tutto. Fermarsi sarebbe disastroso. Sembra stia tornando una nuova fase complicata, perciò serve unità per affrontare questa situazione al meglio. Vorrei un calcio propositivo e intenso, fatto di pressione, come viene fatto in Europa e ormai anche in Italia dalla maggior parte delle squadre. Hakimi-Hernandez? Dentro al derby ci saranno elementi come loro due, che sono molto interessanti, e daranno un apporto micidiale in termini di velocità e qualità. Brozovic o Eriksen? Saranno tutti protagonisti. Ho meno problemi di altre volte in termini di scelta, questo è sicuro. Domani sarà la prima partita di sette ogni tre-quattro giorni. Poi ogni volta potremo giocare con centrocampisti nuovi. Parole di Eriksen? Se all’Inter giochi poco o meno, questo non lo so, per me sta giocando il giusto nel rispetto della squadra. Posso sbagliare, ma sono contento di ciò che Christian sta dando al gruppo e penso che anche lui lo sia. Tutti avranno il suo spazio.”

Foto: instagram personale