Ultimo aggiornamento: sabato 24 ottobre 2020 15:37

Con il nuovo DPCM di Conte si può giocare fino alla Prima Categoria (ma non ovunque)

18.10.2020 | 21:52

Il nuovo DPCM firmato dal premier Giuseppe Conte prevede alcune restrizioni per lo sport. In particolare nel testo si specifica che «sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni di interesse regionali e nazionali», mentre «l’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relativa agli sport di contatto sono consentite solo in forma individuale e non per gare e competizioni». Questo significa che verranno stoppati di sicuro Seconda e Terza Categoria. Per quanto concerne la Prima Categoria dipende dalle singole regioni. In alcune, infatti, l’organizzazione di tale campionato è di competenza del Comitato regionale e in questo caso le formazioni partecipanti scenderanno in campo. Viceversa, laddove la competenza è del Comitato provinciale gli spogliatoi e gli stadi resteranno chiusi.

Foto: Twitter personale