Ultimo aggiornamento: sabato 19 ottobre 2019 00:33

Cinque gol in tre partite: Berardi, il capocannoniere che non ti aspetti

16.09.2019 | 18:37

Ronaldo, Piatek, Lukaku, Dzeko, Immobile, Belotti? O al massimo la conferma di Quagliarella. Se ai blocchi di partenza si fosse dovuto indicare un giocatore dal quale aspettarsi ben cinque reti in sole tre giornate di Serie A, difficilmente qualcuno avrebbe scelte un nome diverso da quelli appena citati. E se il campo fosse stato ristretto ai soli giocatori del Sassuolo, comunque la maggior parte delle persone avrebbero optato per il neo-arrivato Ciccio Caputo. In testa alla classifica marcatori, invece, in questo momento c’è Domenico Berardi. Un giocatore che non va in doppia cifra dalla stagione 2014/15 e che in questo momento si trova già a metà strada. Tre gol alla Sampdoria del suo maestro Eusebio Di Francesco alla seconda giornata, due alla Roma che per due anni, proprio con il tecnico abruzzese in panchina, sembrava destinata a unirlo alla propria rosa. Forse una questione di motivazione, forse invece è finalmente arrivata la giusta stagione per un calciatore dal quale da anni ci si aspetta la definitiva esplosione ad alti livelli. Intanto, non c’è Ronaldo o Lukaku che tenga: a guardare tutti dall’alto, alla terza giornata, è Mimmo Berardi.

https://twitter.com/SassuoloUS/status/1173610634870697984

Foto: twitter Sassuolo