Ultimo aggiornamento: venerdi' 16 aprile 2021 16:38

CIAO DANIEL, NON POSSIAMO CREDERCI

25.03.2021 | 11:00

Una tragedia, nella serata di ieri, ha sconvolto la Lazio e il mondo del calcio. Un’altra vita spezzata troppo in fretta. È morto a Roma all’età di 19 anni Daniel Guerini, calciatore della Lazio Primavera. Un incidente stradale all’incrocio tra Viale Palmiro Togliatti e Viale dei Romanisti: Guerini, intorno alle 20, era con due amici a bordo di una Smart ForFour che, si è scontrata frontalmente con una Mercedes Classe A. I due coetanei di Daniel sono stati trasportati in codice rosso al Policlinico di Tor Vergata e all’Umberto I, mentre il conducente della Classe A è stato trasportato in ospedale in stato di shock. Per Daniel, invece, non c’è stato nulla da fare.

Daniel Guerini era nato a Roma il 21 marzo del 2002, 19 anni compiuti da poco. Dopo aver giocato due anni nei Pulcini della Roma, nel 2016 entra nel settore giovanile della Lazio, ma i biancocelesti decidono di girarlo in prestito per farlo crescere, con la promessa che un giorno sarebbe tornato. Comincia così diverse esperienze con la maglia di Torino, Fiorentina e Spal. All’attivo, anche diverse convocazioni con le Nazionali giovanili Under 15 e Under 16. L’ultima partita Daniel l’ha giocata domenica scorsa proprio contro il Torino, entrando a cinque minuti dalla fine: doveva essere la prima di una lunga serie, ed invece si è rivelata l’ultima. A gennaio era tornato nella Capitale per vestire nuovamente la maglia biancoceleste, la sua squadra del cuore, così come aveva scritto sul profilo Instagram il giorno del suo ritorno: “Roma è la mia casa la Lazio la mia squadra. Quanto sono felice di essere tornato”. Romano, fantasista di piede mancino, era seguito dall’agente ex milanista Luca Antonini.
Da molti era considerato una piccola promessa, e il ritorno nella “sua” Lazio sembrava essere un nuovo inizio. Invece il suo sogno di diventare un calciatore professionista si è spezzato troppo presto. Ciao Daniel!

Foto: Instagram personale