Ultimo aggiornamento: sabato 12 giugno 2021 23:02

Christillin: “Ceferin era molto più arrabbiato di quello che è emerso. Esclusione dei tre club possibile”

27.05.2021 | 19:32

Evelina Christillin, membro aggiuntivo della UEFA nel Consiglio della FIFA, ha parlato così all’evento Lo sport che verrà del Foglio Sportivo: “Quando chiesi per la prima volta l’Avvocato Agnelli di portarmi a vedere una partita di calcio lui mi guardò con una faccia incredula, poi vincemmo per 5-0 e da allora mi portò quasi sempre con lui a vedere la partita. Ho avuto così la fortuna di seguire sempre la Juventus ed eccoci qui.
Peggio Calciopoli o la Super Lega? Non sono mai stata consigliere della Juventus, all’epoca del post Calciopoli sono stata chiamata da Cobolli Gigli, che doveva rilanciare le sorti del club, a coordinare un gruppo di lavoro che doveva restituire dignità alla Juventus che viveva un momento complicato. Ora sono consigliere della UEFA e nei giorni della Super Lega non è stato facilissimo, ho detto quello che pensavo. Ceferin in quei giorni forse era anche più arrabbiato di quello che è emerso”.

L’esclusione di Juventus, Barcellona e Real Madrid è davvero possibile?
“In questo momento la situazione è questa, ci sono due articoli, il 49 e il 51, dello statuto UEFA che sono stati totalmente disattesi. Gli ispettori del comitato etico e investigativo hanno finito il loro lavoro, ieri la UEFA ha detto che si procede e quindi ora o si trova un accordo oppure si andrà avanti. Nell’articolo 51 inoltre non è prevista una sanzione definita e quindi è titolarità degli organi giudicanti della UEFA decidere la sanzione che può arrivare anche a livelli estremi. Poi ci sarà il ricorso al Tribunale dello Sport (TAS) e poi può darsi che si passi anche alla giustizia ordinaria. Basti pensare che le tre squadre nel comunicato di risposta hanno sottolineato che il Tribunale di Madrid ha dato loro ragione. Quindi la situazione è tutta in divenire”.

 

Foto: UEFA