Ultimo aggiornamento: sabato 15 giugno 2019 22:43

Champions League: Besiktas-Napoli 1-1, EuroHamsik risponde a Quaresma

01.11.2016 | 20:40

Missione compiuta: il Napoli torna dalla bolgia di Istanbul con un risultato positivo, il pareggio per 1-1 maturato alla Vodafone Arena gli consente infatti di tenere dietro in classifica il Besiktas e di fare, così, un bel passo avanti nel cammino che porta agli ottavi di finale di Champions League. Gara agonisticamente valida, accesasi nell’ultimo quarto d’ora: prima dell’immediato botta e risposta i padroni di casa erano andati vicino al gol soprattutto con Atiba, la cui conclusione alla mezzora della prima frazione aveva colpito il palo esterno, mentre gli azzurri erano stati pericolosissimi almeno in tre occasioni, capitate sui piedi di Gabbiadini, Insigne e Callejon. Al 77’ l’episodio stappa-match, con Clattenburg ad indicare il dischetto per un mani di Maksimovic su cross di Aboubakar: Reina intuisce il rigore de El Trivela Quaresma, ma è comunque costretto a raccogliere il pallone in fondo al sacco. Tre giri di lancette più tardi, dopo gli ingressi di Diawara e Zielinski decisi immediatamente da Sarri, la meravigliosa rete del pari siglata da capitan Hamsik, con un sinistro a giro da fuori area sul quale nulla Fabri ha potuto. E se nel finale Insigne, con il medesimo gesto tecnico, non avesse mancato il bersaglio grosso per questione di centimetri, la trasferta in terra turca per il Napoli avrebbe assunto i contorni del trionfo.

BESIKTAS-NAPOLI 1-1

BESIKTAS: Fabricio; Beck, Marcelo, Rodolfo, Tosic (23’ Tosun); Atiba, Inler (65’ Ozyakup), Tolgay; Quaresma, Adriano, Aboubakar. All.: Şenol Güneş

 

NAPOLI: Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan (81’ Zielinski), Jorginho (80’ Diawara), Hamsik; Callejon, Gabbiadini (63’ Mertens), Insigne. All.: Maurizio Sarri

 

Arbitro: Clattenburg (Ing)

Marcatori: 78’ Quaresma rig. (B), 82’ Hamsik (N)

Ammoniti: Inler, Tosun (B); Jorginho (N)

 

Classifica aggiornata: Napoli* 7, Besiktas* 6, Benfica 4, Dinamo Kiev 1.

*Una partita in più

 

Foto: Twitter Napoli