News
Sorteggio Champions

Champions, domani il sorteggio dei gironi: ecco rischi e pericoli per le quattro italiane

Tutto pronto per il sorteggio della fase a gironi della Champions League 2018-2019. Domani, a partire dalle ore 18, al Grimaldi Forum di Montecarlo scopriremo la composizione dei gruppi della Coppa dalle Grandi Orecchie a cui parteciperanno ben quattro italiane: Juventus, Inter, Napoli e Roma. Il nuovo formato della UCL ha visto qualificarsi direttamente ai gironi le squadre che si sono classificate ai primi quattro posti dei primi quattro campionati nel ranking, ovvero Italia, Spagna, Germania e Inghilterra. Nei gironi non si potranno incontrare, come sempre, squadre della stessa nazione. Ai club già qualificati ai gironi si aggiungono le vincitrici dei play-off. Le squadre sono suddivise in quattro fasce. Nella fascia 1 si trovano: la squadra campione in carica (il Real Madrid), la vincitrice dell’Europa League (l’Atletico Madrid) e le vincitrici del campionato nelle sei nazioni con il ranking più alto. Le fasce dalla 2 alla 4 sono determinate invece dal ranking per club.

Scorrendo le quattro urne che daranno vita al sorteggio, tra le squadre in prima fascia (Barcellona, Bayern Monaco, Manchester City, Juventus, Psg, Real, Atletico e Lokomotiv Mosca), la Lokomotiv sarà – sulla carta – la testa di serie più abbordabile per tutte quelle della seconda fascia, quindi Manchester United, Tottenham, Shakhtar Donetsk, Borussia Dortmund, Porto, Napoli, Roma e Benfica. E proprio il club lusitano, che ha battuto il PAOK nel preliminare, aumenta la difficoltà della terza fascia in cui ci sarà il Liverpool. I vice campioni d’Europa sono stati scavalcati proprio dai portoghesi che godono di un coefficiente Uefa migliore (80 a 62). La squadra di Klopp, dunque, diventa il pericolo numero uno da scampare nella terza fascia di questa Champions League e un temibilissimo avversario per le italiane: oltre che con Juve e Inter, i Reds ora potranno finire anche nei gironi di Roma e Napoli con cui non condividono più la stessa fascia. Uno scenario che preoccupa non poco Ancelotti e Di Francesco, che al contrario si sarebbero garantiti di non trovare Salah e compagni nella prima fase. Così, anche l’Inter (in quarta fascia) si prepara a un probabile gruppo infernale, ma trema anche la Juve, che oltre a temere una delle tre inglesi dalla seconda fascia, dovrà guardarsi anche dai pericoli della terza urna, che comprende avversari piuttosto scomodi come Lione, Monaco, Valencia e Schalke 04, mentre nella quarta ci sarà da evitare lo spauracchio Galatasaray, che costò l’eliminazione ai tempi di Conte.

FASCIA 1: Real Madrid (campione in carica), Atletico Madrid (vincitrice UEFA Europa League), Barcellona, Bayern München, Manchester City, Juventus, Paris Saint-Germain, Lokomotiv Mosca.

FASCIA 2: Borussia Dortmund (ranking 89,000), Porto 86,000, Manchester United 82,000, Shakhtar Donetsk 81,000, Benfica 80,000, Napoli 78,000, Tottenham Hotspur 67,000, Roma 64,000.

FASCIA 3: Liverpool 62,000, Schalke 62,000, Lyon 59,500, Monaco 57,000, Ajax 53,500, Cska Mosca 45,000, Psv Eindhoven 36,000, Valencia 36,000.

FASCIA 4: Viktoria Plzen 33,000, Club Brugge 29,500, Galatasaray 29,500, Young Boys 20,500, Inter 16,000, Hoffenheim 14,285 , Stella Rossa 10, 750, Aek 10,000.

 

Archivio: News