Ultimo aggiornamento: giovedi' 27 febbraio 2020 00:30

CENTIMETRI, PERSONALITÀ E VOGLIA DI ESPLODERE: SUTALO, IL BALUARDO DEL FUTURO IN CASA ATALANTA

07.02.2020 | 12:30

L’Atalanta è una fantastica realtà che viaggia a gonfie vele in campionato e in Champions League. Il club nerazzurro ha sempre lanciato tanti giovani provenienti dal proprio settore giovanile, ma allo stesso tempo è sempre attento e vigile per cogliere le grandi occasioni anche all’estero. Una delle mosse in entrata fatte a gennaio porta il nome di Bosko Sutalo. Si tratta di un difensore centrale dal futuro garantito. Sutalo nasce il primo gennaio del 2000 a Metkovic una città della Croazia situata nella regione raguseo-narentana al confine con la Bosnia-Erzegovina. Sin da subito inizia ad appassionarsi al gioco del calcio e lo pratica per le strade del suo piccolo quartiere. Il suo sogno è quello di diventare un calciatore professionista e ogni giorno cerca di emulare le gesta dei grandi campioni che ammira costantemente in tv, dalla Serie A alla Premier League. Le sue doti e la sua tenacia non passano inosservate e nel 2010 entra a far parte del Neretva Metkovic, club che gli consente una crescita costante per ben 5 anni. Nel 2015, infatti, a notarlo è l’RNK Spalato che lo acquista aiutandolo a migliorare anche sotto l’aspetto tattico.

I riscontri sul campo sono positivi, il ragazzo risponde ampiamente alle grandi aspettative e le sue performances attirano le attenzioni dell’Osijek che lo inerisce immediatamente nel proprio vivaio. Sutalo continua a dare il meglio di sé in allenamento e nei vari campionati giovanili. I suoi centimetri e la sua personalità gli consentono di diventare un difensore centrale di tutto rispetto, quasi insuperabile per i suoi coetanei. Nel 2019, finalmente, giunge anche il tanto atteso debutto in massima serie croata e in prima squadra. Il suo impatto è dei migliori e viene riconfermato spesso nell’undici titolare. Il rendimento è soddisfacente, arrivano le prime convocazioni in Nazionale Under 21 e il suo nome inizia a circolare anche all’estero. Qualche mese fa su di lui piomba con prepotenza l’Atalanta che lo considera un ottimo prospetto per il futuro. In poco tempo la trattativa è conclusa e Sutalo, lo scorso gennaio, approda in Italia. Ora il 20enne avrà l’opportunità di crescere e maturare ulteriormente agli ordini di Gasperini e, tra non molto, per lui arriverà anche la chance di misurarsi con la Serie A.

Foto: Atalanta Twitter