Altro
Slovenian Aleksander Ceferin, newly elected president of UEFA, addresses journalists during a press conference in Brdo Castle near Kranj on September 16, 2016. / AFP PHOTO / Jure MAKOVEC

Ceferin: “Buffon? È umano, ma ha esagerato. Sul rigore di Real-Juve…”

Aleksander Ceferin, presidente dell’UEFA, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Marca. Ecco i passaggi più significativi: “Cambiare la Champions? Non so se sia necessario, però è logico. Quattro o cinque Paesi generano più dell’80% dei soldi e per questo si deve cambiare, desinando più soldi alla solidarietà. Il calcio deve tornare al calcio, non può essere una competizione chiusa. Ma l’80% dei soldi si distribuisce in Europa. Il rigore di Real-Juve? Metà del mondo pensa sia rigore, l’altra no. L’arbitro ha deciso e così è il calcio. Capisco lo stato d’animo della Juventus perché è stata eliminata all’ultimo minuto, però avrei capito anche quello del Real Madrid se non fosse stato fischiato e se fosse stato poi eliminato ai supplementari o ai rigori. E’ calcio, è sport, è vita. E’ dura perdere all’ultimo. Buffon? Ha esagerato, però lo capisco perfettamente perché era l’ultima opportunità di vincere la Champions. E’ umano e comprensibile. Quando gioco a calcio con gli amici e perdo all’ultimo minuto… Quando giochi vuoi sempre vincere e parli di tutto. La situazione di Milan, Psg e Galatasaray? Prima di tutto devo dire che le commissioni che stanno studiando le loro situazioni e che parlano con i club, sono indipendenti. Per me è complicato entrare in questa discussione. Non posso commentare, però spero che non ci siano problemi con queste tre o con altre”.

 

Foto: Guardian

Commenti

Archivio: Altro