Ultimo aggiornamento: venerdi' 01 ottobre 2021 18:25

Caro Rosso, le smentite lasciano solo il Vicenza in bianco

24.09.2021 | 14:55

Renzo Rosso - Vicenza

Renzo Rosso (nella foto) sta facendo il massimo o quasi per il Vicenza e un patron che investe va sempre rispettato. Poi i responsabili di un club vanno giudicati in base al loro lavoro, ci sono quelli che scelgono i collaboratori giusti e quelli che sbagliano in tal senso, può succedere. Il Vicenza è partito male, ha una tifoseria esigente e giustamente abituata a vivere momenti e situazioni migliori, ci sono i margini per ripartire. E’ arrivato Brocchi in panchina e qui andiamo al sodo. Vi avevamo raccontato la scorsa settimana che c’erano stati diversi contatti e almeno un incontro (a Milano) con un allenatore. Abbiamo fatto nome e cognome: Massimo Oddo. Abbiamo anche aggiunto, Rosso non se la prenda, che un allenatore (Di Carlo) non può essere sfiduciato e poi confermato, non è un atteggiamento da club coerente. Ma il Vicenza può fare ciò che ritiene, è libero di andare per la strada che ha deciso di seguirle. Ci sono, però, dei limiti di velocità che non dovrebbero essere superati. Quando Stefano Rosso (il presidente) dice “è una falsità sostenere che abbiamo incontrato altri allenatori” evidentemente vuole stravincere quando sta straperdendo. Quindi, gli diamo un consiglio: lasci perdere, gentilissimo Rosso, perché le smentite hanno solo il potere di far andare il Vicenza in bianco.

Foto: Sito Vicenza