Ultimo aggiornamento: giovedi' 17 ottobre 2019 19:51

Caracciolo: “150 gol in carriera? Traguardo importante, ma in passato ho pensato di smettere”

12.10.2016 | 11:50

Intervistato ai microfoni del Giornale di Brescia, l’attaccante delle Rondinelle, Andrea Caracciolo, ha parlato del suo splendido momento di forma, coronato dal gol contro il Verona, la sua rete numero 150 gol in carriera: “È un traguardo importante, ma non ci pensavo particolarmente perché ho messo i miei problemi fisici in primo piano. In passato ho anche pensato di smettere. Il momento più emozionante? il rigore nella finale playoff con il Torino, me lo ricordo come fosse ieri: mi tremavano le gambe. Il mio partner ideale? Senza dubbio Possanzini. Io il Totti di Brescia? Lo scorso anno avrei detto ‘impossibile’. Quest’anno, invece, mi sento bene. Il calcio è la mia vita: finché c’è la possibilità di giocare, mi godo il momento e questa squadra”.