Ultimo aggiornamento: domenica 20 ottobre 2019 18:50

Caputo esce nel finale di Sassuolo-Spal: interrotta una striscia lunga un anno e mezzo

22.09.2019 | 14:53

Il Sassuolo batte 3-0 la Spal convincendo e godendosi Ciccio Caputo, autore di una doppietta personale. L’attaccante 32enne è salito dunque a quota 3 reti nella classifica marcatori e punta quantomeno a ripetere la prolifica scorsa stagione a Empoli, dove era arrivato a toccare quota 16. Eppure, in qualche modo, quella di oggi per lui è una giornata anche un po’ mesta: questo perché, al 72esimo minuto, il tecnico neroverde Roberto De Zerbi lo ha richiamato in panchina interrompendo una striscia di partite disputate completamente che durava da circa un anno e mezzo. Se si tratta infatti dei primi minuti saltati nella stagione corrente dal centravanti, che aveva disputato per intero le precedenti tre gare di Serie A più quella di Coppa Italia, lo scorso anno il nativo di Altamura non aveva mai saltato neanche un minuto con la maglia empolese. Le 39 presenze complessive dello scorso anno le aveva trovate giocando dal primo all’ultimo minuto a disposizione, mentre l’ultima gara saltata risale addirittura al 17 marzo 2018, quando dovette saltare per squalifica la sfida di Serie B contro il Venezia. E per trovare l’ultima volta in cui non aveva concluso una partita in cui aveva iniziato da titolare bisogna andare ancora più indietro, al 27 gennaio dello stesso anno: Bari-Empoli, uscì all’82’. Certo non rovinerà a Caputo la festa per la netta vittoria e per la doppietta, ma in ogni modo oggi De Zerbi ha decretato la fine una incredibile striscia di minutaggio.

Foto: twitter Sassuolo