Ultimo aggiornamento: sabato 30 maggio 2020 00:20

Capolinea Mazzarri: il Toro non ha più un’anima

03.02.2020 | 00:05

Walter Mazzarri al capolinea. Le parole del direttore generale Comi sono la certificazione di una decisione ormai presa. E dovrebbe accadere qualcosa di clamoroso per tornare indietro. La prestazione di Lecce ha fatto toccare il fondo al Torino, la quarta sconfitta consecutiva se consideriamo l’impegno di Coppia Italia contro il Milan. Numeri da brividi soprattutto per quanto riguarda i gol incassati nello stesso periodo: ben 17, più di 4 a partita. Si può perdere, ci mancherebbe, ma dopo aver lottato. Il Toro di Lecce non aveva un’anima, come quello umiliato in casa dall’Atalanta poco più di una settimana fa. La prestazione in casa del Milan era stata confortante, eliminazione scaturita dopo i tempi supplementari, il gol del 2-2 incassato in pieno recupero. Ma una discreta prestazione non basta rispetto a gare senza la minima identità, ben sotto il minimo sindacale, come se la squadra avesse mollato. Moreno Longo, ancora sotto contratto con il Frosinone, è da giorni la principale opzione, considerato il rapporto con il club. Le altre soluzioni porterebbero a impegni superiori e in linea di massima sono da scartare ma aspettiamo. Ricordiamo che Mazzarri ha un contratto in scadenza.

Foto: Torino Twitter