Mercato 2014 cinque

Caldara: solo Milan. Bonucci: solo Juve. Rugani: solo Chelsea (o nulla). Higuain-Milan in corso

Mettiamo un po’ d’ordine. Leonardo Bonucci vuole solo la Juve, come anticipato da Michele Criscitiello su Sportitalia lunedì scorso. Mattia Caldara è stata la sorpresa del giorno dopo, anche questa una nostra esclusiva. Caldara è stato accostato al Chelsea, ma senza una trattativa fin qui impostata. Rugani-Milan: nessuna possibilità. Rugani-Chelsea: è l’unico difensore che ha davvero chiesto Sarri. Altrimenti nulla. Ieri nel corso della riunione di Nizza i Blues hanno proposto una mega operazione con il coinvolgimento di Higuain, Morata e lo stesso Rugani. La Juve ha preso tempo e il Milan è tornato alla carica in giornata per l’attaccante argentino, in modo da far decollare la famosa operazione Bonucci-Caldara. La giornata che sta per concludersi, ma non si è certo conclusa, ha ribadito situazioni già chiare: ovvero che la Juve e il Pipita sono destinati a dividersi, che il Milan sta andando ai fianchi di Nicolas, fratello-manager di Higuain, che la valutazione bianconera resta sempre di 58-60 milioni. Cena finita e incontro in corso. A Gonzalo bisogna far metabolizzare la parola “prestito”, lui resta l’attaccante dai numeri straordinari. Il Milan ci sta provando e ci riproverà con forza, prestito oneroso e diritto di riscatto, deve raggiungere un accordo che convenga a tutti anche sull’ingaggio (da 7,5 milioni a stagione). Sul tavolo la proposta del Chelsea formulata domenica pomeriggio a Nizza: scambio più o meno alla pari Higuain-Morata con Rugani nell’operazione e circa 55 milioni a favore del club bianconero. La Juve ci sta pensando e ci penserà, non ha dato una risposta, aspetta anche di capire come e se Leonardo riuscirà a trovare la completa quadratura con il Pipita. E Leonardo è in azione anche in questi minuti a casa Milan…

Archivio: Calciomercato