Ultimo aggiornamento: domenica 15 dicembre 2019 00:25

Caldara: “L’addio alla Juve non fu facile. Milan? Sento la fiducia di Maldini”

16.06.2019 | 11:53

Mattia Caldara, difensore del Milan, ha rilasciato un’intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport soffermandosi anche sulla sua condizione: “Sto sempre meglio. Ho cominciato a fare lavori sul campo: corsette, conduzioni ed esercizi di stabilità. Tra pochi giorni avrò un controllo, poi farò una breve vacanza a Mykonos in attesa di tornare a Milanello. Ho capito cosa mi mancava a livello fisico: il secondo infortunio, quello al ginocchio, è stata una fatalità, ma il primo fu in parte dovuto alla mancanza di elasticità e ho lavorato molto per risolvere questo problema. Non sono mancati i momenti di sconforto, ho anche pianto da solo qualche volta. Maldini? Paolo mi ha sempre parlato tanto e ogni volta sento la sua fiducia. Avere davanti uno che ha fatto la storia del Milan è un grande stimolo. Mi ha chiamato anche dopo l’infortunio, è sempre molto presente. Il passaggio dalla Juve? Furono giorni frenetici, ho saputo tutto un paio di giorni prima della conclusione. Stavo ancora cercando di inserirmi nella Juve e all’improvviso cambiò tutto. Non fu facile affrontare quel momento. I tifosi del Milan mi accolsero benissimo e mi dispiace molto non aver ancora ripagato la loro fiducia”.

Foto: Twitter ufficiale Milan