Ultimo aggiornamento: venerdi' 22 november 2019 12:53

Cairo: “Mazzarri? L’unico non in discussione. Squadra in ritiro, serve esame di coscienza”

31.10.2019 | 00:07

Mazzarri e Cairo Torino Twitter

Dopo la pesante sconfitta contro la Lazio, il Torino andrà in ritiro a partire da domani. Lo ha annunciato il presidente Urbano Cairo. Queste le sue parole ai microfoni di Sky Sport: “Mazzarri? E’ l’unico che non è in discussione. Abbiamo analizzato la partita col mister, oggi non ho visto la squadra che ho visto in altre occasioni. Ho deciso di mandare la squadra in ritiro a partire da domani, credo ci sia bisogno di fare una riflessione tutti insieme. La prestazione di questa sera va esaminata curata, siamo solo alla decima partita, va fatto un esame di coscienza, per ripartire. La società mette a disposizione tutto ciò che serve ai giocatori a partire dalle strutture e tutto in regola. L’unico che non è sotto osservazione è Mazzarri, il derby nella maniera più assoluta non sarà un crocevia per lui. La prestazione? Non è un fatto di nomi, Verdi è arrivato con condizioni fisiche particolari. Verdi quando troverà le condizioni darà il suo contributo. Credo sia giusto che vadano in ritiro per discutere e parlare con franchezza. Non credo i giocatori non si stiano applicando, ci sta che ci possa essere un appannamento visto che la nostra stagione è iniziata a luglio. Credo che oggi sia giusto affrontare la maniera di petto per trovare soluzioni. La squadra è la stessa, anche potenziata, che lo scorso anno ha fatto un girone di ritorno da quarto posto. Forse siamo troppi, l’errore probabilmente è stato anche questo. Nkoulou era da vendere subito? Adesso credo che Nkoulou stia facendo bene, con il Cagliari ha fatto una grande partita. Poi stasera è stata una partita a sé, non è certamente Nkoulou la persona a cui dare le responsabilità. Verdi? “E’ un buonissimo giocatore, nel quale ho fiducia e che sono fiducioso che farà un grandissimo campionato. Si è allenato poco e non può avere la gamba che aveva a Bologna. Per questo non era importante prendere Verdi per l’Europa League, ma per il campionato. Ma non vedo problemi di singoli, vedo una squadra che deve ritrovarsi. Facciamoci tutti un’esame di coscienza, per ripartire più uniti. Se andrò in ritiro? Non credo sia giusto, la squadra ha giocatori importanti e di personalità. Dopodiché io posso anche incontrarli, ma penso che loro possano trovare una soluzione insieme”.

Foto: Twitter ufficiale Torino