Ultimo aggiornamento: domenica 18 agosto 2019 00:30

Cairo: “Mazzarri è il migliore, a breve gli proporrò il rinnovo”

04.07.2019 | 09:46

In una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, il presidente del Torino Urbano Cairo ha parlato della stagione che attende la squadra granata. Con due certezze: la riconferma in blocco della squadra del 2018/2019 e il suo condottiero, Walter Mazzarri. “C’è ancora soddisfazione per lo scorso campionato, abbiamo fatto 63 punti battendo squadre che ci hanno preceduto come Inter, Milan e Atalanta. Negli ultimi 15 anni chi ha fatto 63 punti è sempre andato in Europa, dispiace per il Milan ma il fato ha rimesso a posto le cose. Ora i preliminari di Europa League devono essere un punto di partenza, non di arrivo. Abbiamo fatto tanto, ma non dobbiamo accontentarci, ho dato un segnale confermando tutti. Mazzarri è il migliore, riesce a valorizzare i calciatori e ha determinazione e voglia di vincere. A breve gli proporrò il rinnovo, è giusto proseguire insieme, sono rimasto colpito sia dal professionista che dalla persona. Lui ha coraggio da vendere, vive la partita come una battaglia. Sa che ad inizio partita, quando le forze sono fresche, la tecnica incide meno. Le carte migliori si riservano alla fine, e questa sua strategia ci ha fatto fare sempre secondi tempi eccellenti. L’ho visto crescere in uno anno e mezzo, nel girone di ritorno siamo finiti quarti. Vuole giocare con il 3-4-3”

“Dovrò aggiungere solo un paio di giocatori, uno a centrocampo, un titolare in attacco e magari il terzo portiere. Se trattengo tutti, parto con la squadra finita quarta nel girone di ritorno. L’attaccante non deve arrivare subito, non c’è fretta: dobbiamo muoverci con intelligenza. Belotti è cresciuto tantissimo dal punto di vista fisico e tecnico. Non firmo per 20 gol stagionali, ne ha già fatti 26. Izzo e Nkoulou valgono le difese di Inter, Juventus e Napoli. I bianconeri si sono rinforzati, ma anche i nerazzurri stanno facendo scelte giuste, in primis l’allenatore. Mi aspetto maggiore equilibrio e non solo per la zona Europa”.

Foto Twitter Torino