Ultimo aggiornamento: martedi' 01 dicembre 2020 00:34

Buffon: “Vincere con la Macedonia vorrebbe dire tanto. Su Pellè e i fischi a Montolivo…”

08.10.2016 | 20:40

Il capitano della Nazionale italiana, Gigi Buffon, ha parlato ai microfoni di Sky alla vigilia di Macedonia-Italia, match valido per le qualificazioni mondiali: “L’esclusione di Pellè? Graziano era avvilito, sa di aver commesso una grande ingenuità, un’imprudenza, un gesto irrispettoso. Noi gli vogliamo bene, fa parte del nostro gruppo, ma la decisione finale spetta alla Federazione e al mister, come è giusto che sia. Noi non possiamo interferire. Con la Spagna nel primo tempo non abbiamo giocato come sappiamo, diciamo che per oltre 60 minuti siamo stati troppo timorosi. Poi il mio errore ci ha scossi e abbiamo visto un’altra Italia, arrembante, una squadra mai doma che alla fine cercava anche la vittoria. Domani con la Macedonia dobbiamo avere lo stesso atteggiamento sin dai primi minuti. Vincere vorrebbe dire tanto in chiave qualificazione. Il ruolo di noi senatori in questa Nazionale? Dobbiamo cercare di giocare come sappiamo e dare il nostro contributo in campo. Noi siamo disponibili con tutti, nello spogliatoio c’è un bel clima e tanta fiducia. I fischi a Montolivo? Sono inaccettabili, perché Riccardo è un ragazzo corretto e rispettoso, ha sempre onorato la maglia azzurra per la quale, inoltre, si è spesso infortunato”.

Foto: Twitter Nazionale italiana