Ultimo aggiornamento: martedi' 17 settembre 2019 00:27

Buffon: “Sarri alla Juve non è una scommessa, è un’altra storia. Su Conte-Inter…”

16.06.2019 | 11:32

Gigi Buffon si racconta. L’ormai ex portiere del Psg ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport soffermandosi anche su Sarri-Juve: “Ho toccato con mano la competenza del presidente, di Fabio e Pavel. Chi segue sempre gli stessi percorsi raggiunge sempre gli stessi traguardi e la Juve che cerca la Champions ha voluto tentare la strada della discontinuità, partendo dal presupposto che la squadra è difficilmente migliorabile. Sarri non è rivoluzione, né scommessa. È un percorso inedito, un’altra storia. La classe con cui Allegri ha gestito l’addio è stata eccezionale, trovo che fosse il momento giusto per chiudere per tutti. Nessuno avrebbe potuto fare meglio di Max in questi ultimi cinque anni. Nessuno. Conte-Inter? Ho letto che qualche tifoso juventino aveva chiesto di togliere la stella di Conte dopo il suo passaggio all’Inter ma lui è uno che per la Juve si è speso fino all’ultima goccia di sudore da giocatore e poi da allenatore. E lui è un uomo tendenzialmente diffidente. Le scelte professionali, anche se spiazzanti, non possono sporcare un passato intenso come il suo. Lui non ha mai tradito, non è il tipo che bacia la maglia, aderisce pubblicamente al progetto e poi alimenta i conflitti nello spogliatoio o in società. Considero il suo ritorno importante per tutto il sistema, così come quelli di Maldini, Boban e Sarri”.

 

Foto: Twitter ufficiale Uefa