Ultimo aggiornamento: domenica 11 aprile 2021 00:15

Braida: “Il Barcellona ha scartato Haaland. Per Ronaldo parlano i numeri ma Messi è il più forte al mondo”

29.03.2021 | 23:49

Ariedo Braida ha parlato così a Udinese TV. Ecco le parole del dirigente della Cremonese: “L’Udinese non è partita benissimo, ma è più forte di quello che ha dimostrato finora. L’allenatore è molto bravo, Gotti è una scoperta positiva. E’ una squadra che gioca molto bene a calcio e ha giocatori di livello come De Paul”.

Gotti: che idea ha?
“Lo porterei alla Cremonese”, scherza. “Ho una idea chiara di lui. E’ una persona molto seria, umile, mi piace moltissimo. L’Udinese per lui potrebbe essere un punto di partenza, non di arrivo. Gli auguro un futuro sempre migliore”.

Il prezzo di De Paul, qual’è?
“Dipende chi lo sta cercando. Se Arriva il Barcellona, il prezzo sale, se arriva il Valencia vale molto meno”.

Per lei lavorare alla Cremonese può essere considerata una retrocessione?
“No, il calcio di provincia non è una retrocessione. Mi affascina e mi fermo ancora a vedere le partite sui campetti. Voglio morire facendo calcio, parliamo di Serie B e ne approfitto per fare gli auguri a Galliani per la guarigione dal Covid”.

Che mi dice del periodo di Cristiano Ronaldo alla Juventus?
“Parlano i numeri ma non ha portato ciò che la Juve si aspettava portasse”.

E Messi?
“Secondo me è il più forte al mondo, fa cose che non ho visto mai fare a nessuno”.

Haaland è il futuro?
“Haaland era un fenomeno. Lo proposi al Barcellona ma mi dissero che non aveva lo stile da Barca e quindi è sfumato”.

Foto: Sportes