Bonucci Twitter personale

Bonucci: “Pace fatta con i tifosi, l’addio di Marotta mi lascia un vuoto. Questa la Juve più forte perché…”

Leonardo Bonucci, difensore tornato alla Juventus dopo la parentesi al Milan, ha rilasciato un’intervista sulle pagine de Il Corriere di Torino: “Pace fatta con i tifosi? Sì, è bello ricevere l’applauso della curva, come era successo sabato dopo il mio gol al Napoli. Ho sempre avuto il massimo rispetto dei tifosi. Ovvio, il passato non si può cancellare. Ma in bianconero do qualcosa in più. Spero un giorno di sentire la curva invocare il mio nome, come succedeva in passato. L’addio di Marotta? Per quanto mi riguarda, il suo addio mi lascia sicuramente un vuoto. Chi ha preso la decisione avrà certamente avuto le sue ragioni. Posso soltanto augurarmi che in futuro il direttore trovi una posizione che lo gratifichi. Questa è la Juve più forte in cui ho giocato ed è quella con il miglior carattere perché è cambiata la mentalità nell’approccio alle partite che, almeno sulla carta, sembrano più facili. Abbiamo maggiore determinazione, cattiveria e fame. È un ulteriore step nel nostro percorso di crescita. La stagione è ancora lunga, ci saranno tanti momenti difficili. Adesso sembra tutto semplice, ma il nostro cammino non sarà sempre così. Ci attende un mese di dicembre importante. Dovremo farci trovare pronti fisicamente e mentalmente. Mettiamo più fieno possibile in cascina per gestire al meglio la seconda parte di stagione, perché tra marzo e aprile ci giocheremo tutto. Mio figlio al Torino? Lorenzo è tifoso del Gallo Belotti e simpatizza per il Toro. Alla fine della scorsa stagione aveva fatto una prova al Torino e la cosa gli era piaciuta. Avendo compiuto sei anni, c’era la possibilità di iscriverlo alla scuola calcio. Non vedo alcun tipo di problema in una scelta del genere. L’importante è che lui si diverta. E che non soffra più di tanto l’ombra del padre”.

Foto: Bonucci Twitter

Archivio: Altro