Bonucci Twitter personale

Bonucci-Juve, Caldara-Milan e il riepilogo della lunga notte di Higuain

L’alleanza Milan-Juve prevede il trasferimento di Bonucci in bianconero e di Caldara in rossonero, operazioni a sorpresa svelate ormai una settimana fa. Adesso manca Gonzalo Higuain e siamo reduci da una notte conclusasi poco prima delle tre con un summit di circa quattro ore tra il fratello Nicolas, Leonardo e i legali dell’attaccante argentino. La Juve ha dato il via libera per un’operazione in prestito oneroso tra i 15 e i 18 milioni e una quarantina per il diritto di riscatto. Che poi, con un prestito così alto, il riscatto diventerebbe un passaggio obbligato. La Juve ha sempre valutato una sessantina di milioni il cartellino di Higuain, ma potrebbe concedere uno sconto di 4-5 milioni. Ora si ragionerà sul contratto, il Pipita al momento ha altri due anni da 7,5 milioni netti a stagione con la Juve, prevedibilmente sarà un quadriennale. E si ragionerà su questi dettagli per far quadrare tutti i conti. Il Milan è sceso in campo con forza subito dopo il summit di domenica pomeriggio tra Juve e Chelsea quando era stato prospettato uno scambio tra Higuain e Morata più Rugani nell’operazione (con circa 55 milioni alla Juve). Per Leonardo era troppo importante rispondere subito, le prossime saranno ore fondamentali per definire completamente il trasferimento che libererebbe definitivamente Bonucci (alla Juve) e Caldara (al Milan).

Foto: twitter Bonucci

Archivio: Calciomercato