Ultimo aggiornamento: venerdi' 07 agosto 2020 21:01

BONAZZOLI VESTITO DI NUOVO, ORO PER LA SAMP

16.07.2020 | 11:21

Il nome di Federico Bonazzoli, è sicuramente noto. La sua storia è stata fin qui parecchio altalenante: l’esplosione iniziale in serie A, poi la serie B e poi ancora il ritorno alla Sampdoria, dove nel 2017 aveva collezionato solo una presenza. L’attaccante classe ’97, nato a Manerbio, aveva bruciato le tappe, esordendo giovanissimo in serie A e in Europa League in prima squadra, all’Inter, sotto le attente direttive di Walter Mazzarri. Poi però ha attraversato alcuni anni “bui”. Cessione a titolo definitivo proprio alla Samp, poi prestiti vari tra Lanciano, Brescia, Spal e Padova, fino al ritorno appunto, tra i blucerchiati, dove si sta finalmente consacrando mostrando il suo vero talento.

Una prima punta moderna, che spazia sul tutto il fronte offensivo, lavora spesso di sponda e riesce anche ad essere d’aiuto per i compagni in zona gol: Federico Bonazzoli è tutto questo. Aveva già fatto intravedere le proprie qualità, ma in questa stagione, proprio con la maglia della Sampdoria cucita addosso, sta collezionando prestazioni a dir poco incredibili.

Emblematico, in questo senso, è il gol spettacolare realizzato contro l’Udinese. Una rovesciata incredibile che sarà destinata ad essere etichettata come uno dei gol più belli del campionato di quest’anno. Ieri poi, l’apoteosi, una doppietta contro il Cagliari, con la rete realizzata sul cross del compagno Jankto. La traiettoria era troppo lunga, ma Bonazzoli non si è dato per vinto e ci ha provato lo stesso riuscendo ad agganciare la sfera in spaccata,  insaccandola così alle spalle dell’incolpevole Cragno. Un gesto tecnico, definito simile a quelli presenti nel bagaglio tecnico di  Zlatan Ibrahimovic. Insomma, questo Bonazzoli, ha indossato un nuovo vestito ed ha tutta l’aria di poter diventare oro per la Samp.

FOTO: Twitter ufficiale Sampdoria