sito ufficiale Cagliari

Barella: “In estate tante offerte, ma il Cagliari le ha rifiutate. Sul futuro, la Nazionale e il Milan…”

Nicolò Barella, talentuoso centrocampista del Cagliari, ha rilasciato un’intervista sulle pagine de La Gazzetta dello Sport commentando anche le voci di mercato dell’ultima estate: “Il mercato lo fa il presidente. Ci sono state delle offerte e il Cagliari le ha rifiutate. Non entro nelle valutazioni. Ma sono contento di essere rimasto nella squadra per cui tifo. Quest’estate ero un po’ arrabbiato perché non mi riuscivano le cose come volevo. Serie A o Premier League? Dico Premier per come interpretano la partita. E poi sono tutti nervosi come me. La Nazionale? Ho fatto un altro step e ho avuto un attestato di stima da Mancini e questo è quel che conta. Voglio giocare l’Europeo Under 21 a giugno, ma sono felice di essere tra i grandi. Mancini mi ha sempre messo mezzala a sinistra. Bonaventura? Mi è piaciuto e ho cercato di prendere le cose migliori da lui, vorrei chiedergli la maglia dopo la partita col Milan. La gara con il Milan? Questo Milan lo vedo più forte, non ha paura di giocare la palla. Io col Napoli li ho visti. E’ una squadra che ha la mentalità di Gattuso e un Higuain in più. Uno dei 5 attaccanti più forti d’Europa. Il Cagliari è più quadrato, non abbiamo paura e l’abbiamo dimostrato a Bergamo. Trequartista con Maran? Non è mica un azzardo. Con Rastelli l’ho fatto e pure a Como. Una circostanza, poi resto mezzala”.

Foto: sito ufficiale Cagliari

Archivio: Altro