Ultimo aggiornamento: domenica 28 febbraio 2021 13:50

Banega apre, Icardi bussa due volte: Inter-Lazio 3-0, terza vittoria di fila per i nerazzurri

21.12.2016 | 22:40

L’Inter supera la Lazio con un eloquente 3-0 e chiude nel migliore dei modi il 2016, centrando la terza vittoria consecutiva in campionato. Nel secondo anticipo della diciottesima giornata di Serie A, dopo un primo tempo nel complesso di marca biancoceleste, da evidenziare soprattutto l’occasione capitata sui piedi di Immobile e sventata da Handanovic, i padroni di casa nella ripresa hanno sbrigato la pratica in soli 11 minuti. A far esplodere San Siro al 54’ è Banega, che approfitta di uno svarione di Milinkovic-Savic e piega le mani a Marchetti con una conclusione da fuori area. Dopodiché a prendersi la scena è Mauro Icardi, da stasera capocannoniere solitario a quota 14 reti. Al 56’ il capitano nerazzurro svetta di testa su cross di D’Ambrosio e infila il 2-0, nove minuti più tardi capitalizza un suggerimento di Banega su palla inattiva e di prima intenzione fredda il portiere biancoceleste per la terza volta. Nel finale di gara lo stesso Marchetti e, a seguire, l’incrocio dei pali negano a Maurito la gioia della tripletta. Ma Stefano Pioli, grande ex della contesa insieme a Candreva, stasera può sorridere a 32 denti. Con questo successo l’Inter sale a 30 punti, mentre la Lazio resta a quota 34.

INTER-LAZIO 3-0

INTER: Handanovic; D’Ambrosio, Murillo, Miranda, Ansaldi (63’ Nagatomo); Brozovic, Kondogbia; Candreva (86’ Gabigol), Banega (74’ Palacio), Perisic; Icardi. All.: Pioli

 

LAZIO: Marchetti; Basta, De Vrij, Wallace, Patric (59’ Keita); Parolo, Biglia (83’ Cataldi), Milinkovic; Felipe Anderson, Immobile, Lulic (72’ Lombardi). All.: Inzaghi

Arbitro: Mazzoleni

Marcatori: 54’ e 65’ Icardi (I), 56’ Banega (I)

Ammoniti: Ansaldi, Miranda (I), Felipe Anderson, Lulic (L)

 

Classifica: Juventus 42; Roma 35; Napoli e Lazio* 34; Milan 33; Atalanta* 32; Inter* 30; Fiorentina 26; Torino e Chievo 25; Udinese 24; Genoa 23; Sampdoria 22; Bologna e Cagliari 20; Sassuolo 17; Empoli* 14; Crotone e Palermo 9; Pescara 8.

* Una partita in più