Ultimo aggiornamento: venerdi' 04 dicembre 2020 14:55

Avvocato Lazio: “Come si fa a pensare che avremmo mandato volutamente in campo un positivo?”

10.11.2020 | 23:13

Si continua a discutere sui tamponi svolti ai calciatori della Lazio da “Futura Diagnostica” prima dell’incontro con la Juventus, Gian Michele Gentile, legale della squadra romana, ha tenuto a chiarire che anche in caso di colpevolezza il club biancoceleste si riterrà parte lesa:

“La Lazio col processo penale e con ciò che accade ad Avellino non c’entra nulla e semmai sarà parte offesa.
Il processo, se mai ci sarà, riguarda un imprenditore di Avellino ed eventuali problemi che potrà avere con la Procura di Avellino. Se per caso dovesse venire fuori qualche tampone refertato in modo sbagliato, la Lazio e i suoi giocatori sarebbero parte lesa.
Come si fa a pensare che volutamente si manda in campo un giocatore positivo? Mi infetta tutta la squadra? Così la domenica dopo avrò 11 giocatori che non possono giocare? Il sospetto fa parte del pm”.

Foto: Twitter Lazio