Ultimo aggiornamento: sabato 20 luglio 2019 00:30

DALL’ARGENTINA CON FURORE: RENZO SARAVIA, LA NUOVA FRECCIA DEL PORTO

10.06.2019 | 13:15

Dopo le ottime prestazioni con addosso le maglie della Nazionale argentina e del Racing Club de Avellaneda, il Porto aveva puntato con decisione il proprio mirino di mercato su di lui. Nella giornata di ieri, il club portoghese ha ufficializzato l’acquisto di Renzo Saravia, terzino destro argentino classe ’93. Il talentuoso esterno di difesa, attualmente in ritiro con l’albiceleste in vista della Copa America, andrà così a rinforzare la retroguardia dei dragoni di Sergio Conceiçao in vista della prossima stagione. Corsa, grinta, dribbling e grande spirito di sacrificio. Saravia vuole continuare a dimostrare il proprio valore ed è ormai pronto per il grande salto.

Renzo Saravia nasce a Villa de María, città argentina della provincia di Cordoba, il 16 giugno del 1993. Il giocatore muove i primi passi della propria carriera calcistica nelle giovanili del Club Atletico Belgrano, società con la quale comincia a maturare esperienza, giungendo a compiere il tanto agognato esordio in Primera División. Sembra l’inizio di una gloriosa carriera, ma il ragazzo non riesce tuttavia ad esplodere definitivamente nella massima serie argentina. Il 14 luglio del 2017 si trasferisce così al Racing Club de Avellaneda, storico club capace di sfornare un’ingente quantità di talenti nel corso della propria storia. Il terzino comincia lentamente a scalare posizioni e gerarchie nella nuova squadra, collezionando 46 presenze in due stagioni. Le sue grandi prestazioni non passano di certo inosservate agli occhi degli addetti ai lavori e, al contrario, gli permettono di guadagnarsi l’apprezzamento del ct della Nazionale argentina Lionel Scaloni. L’8 settembre del 2018 Saravia fa così il proprio debutto con l’albiceleste nel match vinto con il risultato di 3-0 contro il Guatemala. Un’emozione indescrivibile per il terzino di Villa de Maria. E’ il coronamento di un sogno, è la svolta della sua carriera. Nella sfida contro il Brasile del 16 ottobre scorso, Saravia si è ulteriormente confermato ad alti livelli e, nonostante la sconfitta dell’Argentina, si è reso protagonista di una grande prestazione, vincendo il difficile duello personale con Neymar. Non un avversario di poco conto. Il suo rendimento attira pertanto l’interesse di vari club europei ma, dopo un periodo di corteggiamento, è il Porto ad assicurarsi il suo ‘sì’ e a farlo finalmente sbarcare in Europa all’età di 25 anni.

Terzino sinistro dotato di una grande rapidità e di un buon dribbling, Renzo Saravia ricopre solitamente il ruolo di esterno difensivo in una retroguardia a quattro. Bravo in fase di interdizione e negli anticipi, il classe ’93 argentino, provvisto di ottime qualità tecniche, ama il fraseggio palla a terra. Il giocatore si propone spesso in avanti, cercando di impattare la sfera di testa e sfruttando la sua buona elevazione. Come già raccontato, il Porto, che aveva da tempo messo gli occhi su di lui, ha ora chiuso definitivamente l’operazione e Saravia ha messo la propria firma su un contratto che lo legherà ai dragoni fino al 2023. Dopo aver incantato in patria e in Nazionale, ora, il talentuoso argentino vuole continuare a dire la sua in Europa. Altro calcio, un diverso modo di giocare, altri tifosi. Saravia ha accettato una nuova, allettante sfida. Il Porto lo attende…

Foto: twitter ufficiale Porto