Ultimo aggiornamento: mercoledi' 05 agosto 2020 00:18

Antognoni: “Mondonico grande uomo. L’esultanza di Pezzella significativa, Cutrone farà la differenza”

13.01.2020 | 17:48

Giancarlo Antognoni, club manager della Fiorentina, ha parlato in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’accordo tra l’ASD Vaglia e l’Associazione Emiliano Mondonico presso Palazzo Strozzi Sacrati: “Ho un ricordo molto positivo di Mondonico: non ho avuto la fortuna di averlo come allenatore quando giocavo ma lui era una persona d’altri tempi, amico dei giocatori: lo ricordo con grande affetto, era un tifoso viola ed ha riportato la Fiorentina in A. Ha fatto cose molto positive e penso che il comune di Vaglia intitolandogli questa scuola calcio ha capito i valori di quest’uomo. Fiorentina-Atalanta? Emiliano ha lasciato ricordi importanti dovunque sia stato. Per noi la partita di mercoledì è importante, i nerazzurri sono una squadra da prendere a esempio. La gara di ieri? Non è stata una bella partita, l’abbiamo vista tutti… ma ci servivano i tre punti e abbiamo acquisito una tranquillità importante, cosa che anche ieri si è visto non c’era. Ieri la palla scottava. Sicuramente con il proseguimento del campionato vedremo una Viola più rilassata. L’esultanza di Pezzella? E’ molto significativa: c’era tanta tensione tra i ragazzi, la sua gioia ha captato tutto ciò che stava accadendo in campo. Mercoledì sarà una gara diversa, vedremo una squadra diversa da ieri. Cutrone? Lo conosciamo bene, ci crediamo molto e ci darà tante soddisfazioni. Ha esperienza e tanti gol in A, speriamo possa ripetersi”.

Foto: Fiorentina Twitter