Ultimo aggiornamento: martedi' 28 gennaio 2020 00:30

Ancelotti: “Verratti giocatore unico. E Lewandowski non lo scambio con nessuno”

22.09.2016 | 11:07

Carlo Ancelotti, allenatore del Bayern Monaco ha rilasciato un’intervista a L’Equipe. Tra i tanti temi affrontati, non potevano mancare alcuni aneddoti sul passato tra le prestigiose panchine di Real Madrid e Paris Saint-Germain: “Differenze tra Real e Bayern? Diciamo che sono poche. La novità è che il presidente Beckenbauer è un ex calciatore, quindi capisce meglio quel che succede all’interno del club. Il PSG lo seguo sempre, sarà una rivale per la vittoria della Champions. Blanc? Non meritava di essere esonerato, ha fatto un buon lavoro. Emery? È molto, molto tattico. È un grande allenatore che ha vinto tre Europa League con una squadra che non è un top club”.

Il tecnico italiano svela anche qualche retroscena di mercato:Griezmann? Può giocare in tutti i grandi club. Ma qui abbiano già Lewandowski e non lo scambio con nessuno. Il PSG voleva Robert? Impossibile. Mai! Penso che prolungherà con il Bayern. Se volevo Pogba quest’estate? No. Impossibile, abbiamo già un grande centrocampo. Verratti? Un grande calciatore, ogni volta che lo vedo è una sorpresa. Mi ha fatto incazzare tanto ma è un giocatore unico”.

Foto: profilo Twitter Bayern